Intervista alla band romana dei Maledia. I cinque ragazzi suonano un genere che spazia dal Metalcore, al Melodic Metal fino a toccare punte di Alternative rock davvero interessanti. I Maledia sono stati scelto dalla Ghost Record Label per la compilation “Deep Impact” disponibile nei migliori stores digitali.

Ciao ragazzi e benvenuti nella nostra webzinbe!!!

SWZ: Ciao ragazzi, presentatevi ai lettori della nostra webzine !
M: Siamo i Maledia: Daniele (voce e chitarra), Mechanix (batteria), Maleun (basso), Hedon (voce growl e chitarra solista), Marco (tastiere, synth e cori) veniamo da Roma e siamo attivi dal 2000, suoniamo sostanzialmente un Metal melodico anche se potrebbe risultare riduttivo visto che siamo parzialmente contaminati dal metalcore, l’ alternative/swedish metal ..

SWZ: All’interno della band avete tutti gusti diversi ? Oppure condividete uno stesso genere ?
M: Ognuno di noi ha avuto un suo personale percorso musicale ed ha avuto (ed ha) dei side-project; si và dal black metal, al gothic, dal thrash al metalcore. Queste esperienze musicali ci hanno permesso di assumere un’ identità abbastanza singolare. Il progetto Maledia è caratterizzato da melodie orecchiabili e potenti ritmiche, il tutto può essere riassunto in un Metalcore melodico.

SWZ: Qual’ è stato l’episodio che ha fatto nascere il progetto Maledia?
M: Fin dalle nostre fasi adolescenziali abbiamo sempre ascoltato musica rock, dalle musicassette ai cd ; dai vinili all’ era di napster. La musica era ed è parte integrante delle nostre vite. Abbiamo sempre avuto la passione per i grandi musicisti ed un giorno, acquistando il nostro primo strumento, abbiamo trasformato questo sogno in realtà; realtà diventata ancora più concreta con la possibilità di avere una sala prove tutta per noi.

SWZ: Vi piacerebbe inserire una seconda voce femminile in piantastabile ?
M: In passato eravamo molto influenzati dal gothic metal, avevamo una voce soprano femminile con cui abbiamo prodotto una ventina di brani, non abbiamo nulla contro le female-voice nel contesto metal, ma ad un certo punto della nostra carriera abbiamo deciso di fare altro.. ovvero ciò che siamo diventati ora, ciò che ci diverte di più.

SWZ: Come reputate il veicolo internet al giorno d’oggi ?
M: Internet oggi è essenziale. E’ un grande strumento che ha cambiato lo scenario musicale, sia per le band che per i produttori discografici, la vendite di album fisici sono drasticamente diminuite. Oggi sembra che il mezzo più potente per imporsi sul mercato discografico sia proprio il web… e tutto ciò che ci gira attorno, da i vari social ai digital stores.Non potevamo far altro che adeguarci a questo cambiamento.

SWZ: Con chi vi piacerebbe andare in Tour ?
M: Ovviamente, senza contare i Soilwork; con cui condivideremo il palco in un mini-tour il prossimo 26 e 27 Luglio rispettivamente a Pinerella di Cervia (Planet Rock) e Milano (Legend Club), ci piacerebbe avere l ‘onore di condividere il palco in futuro con : In Flames, Asking Alexandria, Bring Me The Horizon, Dark Tranquillity ..

SWZ: Preferite la scena live Italiana o Estera ?
M: La scena italiana non ha molto da invidiare a quella di altri paesi, ci sono molte band valide, ma la situazione che si presenta alle band in italia non è delle più rosee, ci sono sempre meno club per esibirsi, meno opportunità discografiche, si percepisce il fatto che il rock e il metal in italia non viene adeguadamente apprezzato.. ma bisogna tener duro e aver fiducia nelle proprie potenzialità ed andare avanti.

SWZ: Salutate i nostri lettori con un messaggio !
M: Grazie a tutti coloro che ci supportano e grazie a voi e ai vostri lettori con la speranza che un giorno ci ascolteranno. Potete trovarci sul nostro sito ufficiale (www.maledia.com) e su tutti i principali Social network..dove non potete dimenticare di lasciarci un bel pollicione all’ insù , ne abbiamo bisogno, grazie di cuore.. stay tuned !