Crea sito

Red Roll, “At The End The Beginning”, un rock umano e sentimentale

La band affonda le sue origini nell’appennino bolognese; dove gli inverni sono lunghi e le cose da fare non abbondano. Così, sin da giovanissimi, i 4 membri della band trovano evasione nella musica. Dopo oltre 15 anni, con diversi progetti musicali, danno vita a Red Roll. Un progetto maturo, dentro il quale vogliono mettere tutto il loro mondo, non solo musicale!
In due anni di vita Red Roll è diventato un marchio registrato, è una band, è una birra artigianale, è una linea di T-Shirt, e con un vecchio pulmino tutto loggato, portano in giro la loro idea di Rock! In questi anni tanti concerti li hanno visti protagonisti, oltre a diversi eventi, come l’apertura del concerto dei Nomadi, al live sulla pista da sci a Bormio durante la gara di Coppa del Mondo.
L’uscita di “At the end the Beginning”, la pubblicazione del primo disco, è il tassello più importante dal punto di vista sentimentale e umano, perché si sono messi a nudo … c’è la loro parte più intima e viscerale!

SWZ: Ciao ragazzi, come e quando prende vita la band?
Red Roll:
Come Red Roll siamo nati circa due anni e mezzo fa. Tutti e 4 suoniamo da una vita… abbiamo condiviso altri progetti musicali ma non avevamo mai suonato in questa esatta formazione!
La circostanza che ci ha riuniti è stata quasi fortuita. I Nomadi avrebbero suonato nel nostro paese e gli organizzatori del concerto hanno chiesto di mettere assieme alcuni musicisti della zona per aprire questo concerto! L’idea era di aprire questo concerto e poi di nuovo ognuno per la sua strada! …invece ci siamo trovati talmente bene che…. dopo due anni e mezzo siamo qui!

SWZ: Quali sono le vostri fonti di ispirazione?
Red Roll:
Dal punto di vista musicale proveniamo tutti e 4 da un background di tantissimo rock! Ognuno di noi però ha le sue personali sfumature… per fare alcuni nomi che ci mettono d’accordo un pò tutti: Foo Fighters, Biffy Clyro, Muse, Pearl Jam, Thirty Second to Mars e Alter Bridge!

SWZ: Hanno un filo conduttore i brani che avete pubblicato ?
Red Roll:
No, ogni brano ha una sua storia… non ci sono particolari legami tra le nostre canzoni!

SWZ: Come nasce un vostro brano di solito?
Red Roll:
Essere una band diventa un pò essere una famiglia. Si condividono esperienze, momenti davvero forti dal punto di vista emotivo; momenti belli e momenti difficili, camere da letto, palchi, viaggi ecc…tutto queste cose vanno a dare forza ad una identità di band. Non è solo la musica o il tempo passato in sala prove.
Nella nostra musica vanno a confluire tutte queste esperienze! Quando scriviamo cerchiamo di lavorare tanto assieme, i nostri pezzi dopo essere nati da un’idea che può essere di uno di noi, vengono lavorati tanto in sala prove in modo che vi possano poi confluire i personali background e influenze di ognuno, cercando di arrivare ad un qualcosa di assolutamente personale e nostro!

SWZ: Ha subito un’evoluzione il vostro sound, dalla nascita della band ad oggi ?
Red Roll:
Probabilmente si, ci stiamo affinando; ogni giorno il nostro sound evolve e scopriamo qualcosa di nuovo. Speriamo che questa evoluzione non si fermi mai…consideriamo quello che facciamo una delle forme di libertà più assolute… il poter dare forma alle proprie idee… alle proprie suggestioni! Suggestioni che oggi non sono quelle di ieri!

SWZ: Quale strumento in più vi piacerebbe per arricchire il vostro sound ?
Red Roll:
Al momento non sentiamo particolari esigenze di “allargarci”….l’alchimia tra noi 4 funziona…. non sentiamo il bisogno di modificarla! Poi … si vedrà!

SWZ: Quali sono i vostri piani più immediati?
Red Roll:
Ne abbiamo tanti! Da un lato stiamo continuando a scrivere nella speranza di uscire presto con nuovi brani originali!
Dall’altro stiamo cercando di promuovere al massimo questo EP. In un periodo di assenza di live non è facile…. ma con la tecnologia oggi si può fare tanto comunque anche se non è la dimensione che preferiamo! Ci sentiamo in primis animali da palco… e non poterci salire non è facile!
Infine stiamo lavorando e prendendo contatti con organizzatori in modo da essere prontissimi non appena i concerti ripartiranno!

SWZ: Concludete lʼintervista con u messaggio!
Red Roll:
Ci piace definire Red Roll una Way of Life, la nostra e di tutti quelli che vorranno condividere con noi questo mondo! Fate un giro sui nostri social… intanto ci vediamo li… ma presto torneremo a fare casino! ….. si, è una minaccia! 😉

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: