Sasso, fuori “Aquila”, il nuovo singolo ( ft. Enrico Gabrielli e Elia )

AQUILA è il nuovo singolo di SASSO.
Una canzone che parla di come la fragilità dell’essere umano possa aprire un contatto con la propria parte spirituale. Riconoscendo i propri limiti, le proprie paure e le proprie insicurezze, è possibile scoprire punti di forza ed energia, che si sprigionano in maniera naturale nella creazione, nella bellezza, nella libertà.

“Aquila” è una metafora del nostro spirito che, schiacciato da una società tanto consumistica e individualista come quella in cui viviamo, vuole volare più in alto e lo fa attraverso la creazione. È un vero e proprio inno allo Spirito, alla creatività e all’immaginazione. Libera di volare nel cielo, nell’eternità, al di sopra di tutto.

«Si tratta di un brano molto importante per me», afferma SASSO. «Ricordo che già dal provino pensavo avesse un significato molto profondo, diverso da ogni altro pezzo che abbia mai scritto. Mentre per “Musica” e per “Cercatrova” l’approccio è stato maggiormente spontaneo, per “Aquila” ho ragionato di più. Ho scritto molte parti per il testo prima di cantarla, volevo che la musica e le parole fossero un tutt’uno e dessero l’impressione di un’elevazione spirituale, artistica e umana».

Ad arricchire magistralmente la parte musicale ci sono Eleonora “Èlia” Ceria ai cori femminili delle parti strumentali ed Enrico Gabrielli al sax tenore.
Il brano è corredato da un videoclip realizzato da Donato Canosa che assume le forme del mockumentary: un prodotto di finzione che sembra cinema del reale. A cominciare il viaggio sono le vere parole di Bertrand Russel, il resto è un volo nel nostro inconscio che inizia da bambini e continua nell’età adulta. Come dall’origine del mondo all’epoca contemporanea. L’aquila è la forma che assumiamo quando riusciamo ad osservarci dall’alto per cercare di tendere verso la salvezza.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: