Silvia Cignoli – “Digital memories from a suspended world”

Silvia Cignoli è una chitarrista classica ed elettrica, musicista versatile, compositrice e sound artist.
L’artista italiana spazia dalla musica classica alla contemporanea, dall’improvvisazione radicale all’avant-rock
Il sound a cui si ispira per la pubblicazione del suo nuovo lavoro “Digital memories from a suspended world”, passa da una linea rock, “sporcata” da elementi elettronici e innesti sperimentali, scegliendo di amalgamare il tutto con suoni contemporanei e ambient.
Silvia, si diverte a osare, provocare, a sperimentare sonorità, senza preoccuparsi di creare qualcosa di commerciale , ma piuttosto di dare sfogo alla sua fantasia per colpire l’anima dell’ascoltatore e riuscire a farlo sognare e navigare con la mente e con la fantasia.
Un ascolto intenso strumentale, dove vengono coinvolti gli strumenti più classici dalla chitarra alla batteria, ben sostenuti da suoni più ricercati e scelti con cura.


Con questo bel miscuglio di sonorità ben calibrate tra loro, con soluzioni mai banali e tanto ben congegnate, Silvia, risulta a dir poco formidabile.
“Digital memories from a suspended world” scorre fluido nell’ascolto grazie pure a tante variazioni che lo rendono interessante e mai noioso. I percorsi essenziali dei generi coinvolti in questo progetto sono rispettati con qualche divagazione che arricchisce il tutto. Una proposta allettante e davvero interessante, per un progetto che spicca per originalità e pura spontaneità che viene dal profondo dell’anima di una musicista che sa il fatto suo !

Tracklist:

  1. Everything Fluctuates
  2. My Name is S
  3. Memories that Remain in the Wind
  4. Looking at you Through the Peephole (revisited version)
  5. Greena
  6. Sogno
  7. Ossessione
  8. The Electrical Spirit Descended to the Magnetic Body
  9. Sqzz
  10. Close to Distance
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: