Venterrania – “Electrowave”

La musica elettronica di fatto è un ambiente saturo e ricco di proposte che spesso propongono zuppe rifatte, dunque cercare di fare breccia in questo mondo affollato diventa sempre più difficile. Non sembra essere il caso di Vanterrania che dopo aver pubblicato “Mysterious” ed “Electronix” nel 2016, e nel 2017 “Galaxies” e “Two Bells, Vol. 1 e 2”, torna sul mercato con questo nuovo progetto dal titolo “Electrowave” , e lo fa con tutte le carte in regola per cogliere nel segno ed aprirsi una porta su questo scenario ricco di proposte più o meno valide.
Il punto di forza di Venterrania è l’aver coinvolto in un unico genere diverse “istanze sonore” come l’ambient, l’industrial fino a raggiungere il rock e il punk.
Tutto molto semplice, ridotto ai minimi termini e spesso ripetitivo, ma il bello è che riesce a fare tutto bene con un pizzico di originalità che fa la differenza creando brani semplici come “Elektro”, fino a strutture più complesse, alla Prodigy ma tanto stile Vanterrania come ad esempio nella bella “Power Plant”.
Vanterrania riesce a combinare una serie di generi musicali che danno vita a sonorità profonde e talvolta darkeggianti dimostrando la versatilità di questo musicista siciliano che conferisce un ottimo dinamismo a questo tragitto di circa un’ora.
“Electrowave” non farà fatica ad entrare nelle vostre orecchie ed avrà il pregio di farvi scoprire un lato nuovo della musica elettronica.

REDAZIONE

Post Author: soundwaveszine